http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2 VERSIONE CARTACEA
 
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2
https://www.facebook.com/groups/35136029976/
 
Previous page | 1 2 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Invalidità

Last Update: 10/22/2012 10:30 PM
3/27/2007 10:39 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,039
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
Cara Candy,
ci sono alcune ragazze qui nel forum che cel'hanno fatta ad ottenerla, mi pare un 75% e un 100%.
Io ho fatto domanda invalidità Asl, mi hanno dato il 40% un punteggio che non serve neppure per essere iscritte alle categorie protette del collocamento, serve un 46%.
Ho fatto ricorso e l'ho ripresentata, sto ancora aspettando la risposta.
Durante la seconda visita ho cercato di esporre al meglio, devo dire che la commissione era abbastanza interessata rispetto alla prima, ho cercato di spiegare i dettagli al meglio che potevo per farne capire la gravità, ed ho allegato alla domanda la relazione del mio urologo.
A fine visita, uno dei medici ha conculuso dicendo all'altro, è paragonabile ad una neoplasia......
Raga mi auguro che questa affermazione sia di buon auspicio per un punteggio alto, l'assegno non è altissimo, ma direi che con tutto quel che soffro mi spetta, se non altro per le spese mediche che sempre sostengo, e per i vari farmaci che non ci passano.
Ho inoltre presentato domanda INPS quella si può presentare se si ha un minimo di contributi versati, 5 anni.
Se si riesce a dimostrare che si ha una riduzione capacità lavorativa di almeno un terzo, la si potrebbe ottenere, l'assegno è più alto di quello asl.
Non mi è stata accettata, sono stata ritenuta in grado di svolgere attività lavorative, schifosi che non sono altro.
Se mi dovessero accettare quella della ASL, farò ricorso per questa.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
3/27/2007 3:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 91
Registered in: 10/24/2006
Registered in: 10/30/2006
Location: ROMA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
INPS
Questa propio non la sapevo, mi spieghi meglio quella dell'INPS, dovrei comunque rinunciare al mio lavoro?
In entrambi i casi a quanto ammonta l'assegno? Te lo chiedo per la cara Simona, dobbiamo aiutarla ragazze.
Personalmente mi hanno dato la 104 che poi io ho messo il nome di mio marito per farmi accompagnare alle visite, quindi non è a mio nome.
Quindi ho l'esenzione e la 104.
Ragazze rispondete a questa discussione è importante, quasi sicuramente ne parleremo nel libro, dobbiamo tirare fuori Simona da questo guaio e noi a ruota ok?
Mi raccomando chi ha ottenuto l'assegno di invalidità deve indicare la città di appartenenza.

Dai su mettiamola in questo modo: stiamo giocando una partita di pallavolo per poter partecipare ai mondiali, beh, vogliamo vincere no? Hip, Hip... Hurra... [SM=g27988] [SM=g27985]

Candy Candy
3/27/2007 4:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,045
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
Cara Candy,
per sentito dire so che quello della Asl più o meno si aggira sui € 230,00 mentre quello INPS intorno ai € 550,00, per quest'ultimo, si devi dimostrare di non essere in grado di svolgere attività lavorativa, si tratta appunto di riduzione capacità lavorativa a meno di un terzo, non mi chiedere che cosa intendono per meno di un terzo perchè non ho capito.
Cmq, per questo assegno ovvio appunto che non si lavora, si sta a casa e se lo riconoscono buon per noi.
Non è il caso di chi invece è in forze per lavorare, o ancora non se la sente di stare a casa.
Io ho provato entrambi, perchè ho momenti in cui al lavoro riesco bene, ed altri invece che ci vengo strisciando, confesso che se potessi starei volentieri a casa, anche se sono abituata a lavorare.
Ma sempre più mi mancano le energie e la salute.
Cmq aspetto.
Tu invece potresti dirmi di che si tratta per la legge 104, l'ho già sentita ma non ho capito benissimo.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
3/27/2007 5:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 166
Registered in: 4/28/2006
Registered in: 4/28/2006
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Non mi ricordo chi è riuscito ad avere il prepensionamento per inabilità al lavoro ,una infermiera credo.
Ci puoi dire tutti i passaggi per favore ,visto che fin'ora non mi hanno proprio considerata?
AD ottobre voglio tornare alla carica.
3/27/2007 5:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 46
Registered in: 1/23/2006
Registered in: 2/26/2007
Location: AGRIGENTO
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Marilù, io non sono un'esperta ma so che la legge 104 ti permette di avere agevolazioni tipo avere l'autorizzazione per il parcheggio riservato agli handicap,permessi sul posto di lavoro oppure la riduzione dell'iva se devi acquistare un' auto e altre cose simili.
Ciao [SM=g27992]

[Modificato da shiakka 27/03/2007 17.32]

Shiakka
3/27/2007 6:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 88
Registered in: 6/3/2006
Registered in: 6/19/2006
Location: RAVENNA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Io ho avuto un'invalidità dalla asl del 50% pochino ma no mi hanno inserito i permessi per il lavoro che mi avrebbero aiutato molto così è più di aiuto all'azzienda che assumendoti come invalido può usufrire dei vantaggi sui contributi, per l'inps sono già al ricorso ma dubito fortemente ,purtroppo non ci considerano ,se solo si rendessero conto veramente di quanto sia debilitante questa malattia !Ho fatto le domande separatamente basta farsi seguire da un patronato.

[Modificato da Sabrina.stella 27/03/2007 18.04]

sabrina stella
3/28/2007 1:15 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 93
Registered in: 10/24/2006
Registered in: 10/30/2006
Location: ROMA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Legge 104
Si Mariluna, le agevolazioni di cui parla Shakka sono giuste, comunque c'è sempre una percentuale da raggiungere, a me l'anno accettato sopratutto perchè ho un corpo estraneo sul gluteo ossia il neurostimolatore, comunque ne fa uso mio marito, si puoi farla anche a nome di un famigliare che durante il mese può richidere al lavoro 3 permessi retribuiti per accompagnarmi ha fare le visite.
Comunque desidero informarmi meglio circa il discorso d'invalità, l'assegno dell'ASL è una miseria per tutto ciò che spendiamo per le visite, i farmaci i gel e nel mio caso i pannoloni.
Simona prende 230,00 euro e lei sapete che stà malissimo no?
No, così non va per niente bene. Io stò pagando il mutuo, almeno per ora non ho ancora intenzione di mollare il lavoro.
Mi raccomando cerchiamo di raccogliere più informazioni possibili, ok?

Candy Candy
3/28/2007 10:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,050
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
Candy,
chi è riuscito ad ottenere l'assegno (ci vuole il 75%) è giù una fortuna.
Non possiamo sindacare quanto sia giusto o meno la cifra dell'assegno, è basso ma sempre meglio di nulla.

I pannoloni, ma perchè non fai richiesta alla Asl con esenzione, quelli ti spettano se ne hai bisogno.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
4/1/2007 2:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 44
Registered in: 3/7/2007
Registered in: 3/7/2007
Location: LORO CIUFFENNA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao ragazze,
io ho presentato ora la domanda per invalidità e 104, aspetto l'iter burocratico...
Ma mi chiedo una cosa, con una alta percentuale di invalidità, non c'è il rischio di aver tolta la patente? A quel punto saremmo invalide ben bene!!A me non va, visto che nei periodi in cui sto meglio, l'auto mi serve per lavorare, quindi? Cosa sia meglio, non lo so!!
4/2/2007 10:42 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 56
Registered in: 1/23/2006
Registered in: 2/26/2007
Location: AGRIGENTO
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Re:

Scritto da: 27ennear 01/04/2007 14.55
Ciao ragazze,
io ho presentato ora la domanda per invalidità e 104, aspetto l'iter burocratico...
Ma mi chiedo una cosa, con una alta percentuale di invalidità, non c'è il rischio di aver tolta la patente? A quel punto saremmo invalide ben bene!!A me non va, visto che nei periodi in cui sto meglio, l'auto mi serve per lavorare, quindi? Cosa sia meglio, non lo so!!


Scusa ma non credo proprio che ti tolgano la patente, non sei mica cieca!
E poi la patente ce l'hanno anche le persone con handicapp, quelle con i comandi speciali! Non vedo perchè dovrebbero toglierla a te!
ciao [SM=g27988]
Shiakka
4/28/2007 2:28 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 362
Registered in: 8/23/2006
Registered in: 9/2/2006
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Ciao a tutte.
Ho presentato la domanda d'invalidità a fine febbraio, e a Milano purtroppo i tempi per ottenere la visita sono molto lunghi. Il 30 di maggio sarò davanti alla commissione.
Vi confesso che sono un po' preoccupata. In realtà quello che m'interessa è essere iscritta al collocamento protetto, non potrei mai mantenermi col misero assegno che rilascia lo Stato.
Purtroppo però quando ho presentato la domanda mi è stato detto che non posso lavorare fino a quando non otterrò la percentuale per essere iscritta alle categorie protette. Cosa che davvero mi mette in grave difficoltà, perchè non ho nessuno che mi mantenga. Com'è possibile tutto questo?
Dal giorno della visita la commissione deciderà in un paio di giorni, ma ci vorranno ben 4 mesi perchè controlli l'autenticità dei documenti da me presentati. E in tutti questi mesi io non dovrei lavorare. Mi pare veramente assurdo.
Comunque ho già allegato alla domanda la dichiarazione dell'urologo e quella dello psicoterapeuta da cui sono in cura, dove si attesta la mia depressione. In più anche la relazione di un medico legale che invita la commissione a considerare di assegnarmi almeno il 55%.
Presentata così la domanda, il medico legale dice che dovrei ottenere sicuramente almeno il 46%.
Ormai sono disoccupata da un anno e sono molto preoccupata.
Qualcuna di voi può confermarmi l'effettiva necessità di rimanere senza lavoro fino al completamento di tutte le procedure?
Grazie.

[Modificato da cristallosognante® 28/04/2007 2.31]

4/28/2007 10:02 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,154
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
Ciao,
questa di non poter lavorare finchè la commissione non decide il punteggio, mi giunge nuova.
Io penso che tu possa lavorare dove e come ti pare, poi una volta che la commissione ti assegnerà il punteggio, se arrivi al 46%per le categorie protette, vai al collocamento e dimostri che punteggio hai ed avrai diritto alle liste protette, ma fino a tal momento non penso proprio che le cose siano come ti hanno detto.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
4/28/2007 5:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 106
Registered in: 6/3/2006
Registered in: 6/19/2006
Location: RAVENNA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Anche a me giunge nuova ,io ho fatto la visita che lavoravo sia per l'invalidità civile ,che per l'imps ,ho ottenuto il 50% per l'invalidità civile ma se lavori in regola e non sei intenzionata a cambiare lavoro non ti puoi iscrivere alle liste di collocamento se invece vuoi un lavoro più idoneo a te ti iscrivi,oppure fai presente alla tua azzienda o datore di lavoro che sei nelle liste protette .Per quanto riguarda l'inps bisogna pregare perchè per loro bisogna essere morti!Comunque solo se ottieni il 74%ai diritto a l'assegno d'invalidità.
sabrina stella
5/30/2007 2:41 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 365
Registered in: 8/23/2006
Registered in: 9/2/2006
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Ciao sabrina, stamattina ho fatto la vista per l'invalidità.
Però ho avuto una sensazione strana, non mi hanno fatto domanda alcuna. Io avevo allegato molta documentazione, anche una relazione consegnatami dall'AICI, e una valutazione che avevo commissionato a un medico legale, dove veniva indicato come idonea al mio caso un'invalidità del 55%.
Uno dei medici parlando con la collega ha detto: Cerchiamo sulla tabella delle percentuali la voce "cistite cronica".
A quel punto mi è preso lo scoramento.
Il massimo della percentuale che si prevede per la cistite cronica è 20%...
Mia sorella che mi accompagnava (è un medico) è intervenuta per chiedere se fosse previsto un punteggio particolare in caso di malattia rara, e un membro della commissione le ha risposto che purtroppo non c'è, se dovessero basarsi sulle malattie rare dovrebbero assegnare lo 0%.
Poi quando stavo uscendo mi hanno salutata dicendomi: In bocca al lupo!
Sinceramente non capisco.
Dovrò attendere 3 o 4 mesi prima di avere la risposta. E' snervante.
Quando hai fatto la visita ti hanno fatto domande?
Anche loro facevano riferimento alla cistite cronica?
5/31/2007 12:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 127
Registered in: 6/3/2006
Registered in: 6/19/2006
Location: RAVENNA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Per la asl mi hanno fatto domande e come ti ho già detto ho avuto il 50% ,e anche per l'inps il primo medico che mi a visitata è stato gentilissimo e mi a detto che se fosse stato per lui avrei avuto subito un'invalidità alta ,ma poi l'amara verità e stata tutto negativo ,al ricorso avevo il medico della uil e anche li sembrava esserci buone probabilità ,sono al terzo ricorso e fracamente non ci spero più ,purtroppo non veniamo tenute in considerazione non so che dire a parte che per loro non è sicuramente una malattia invalidante ! Buona fortuna speriamo bene .
sabrina stella
5/31/2007 3:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 367
Registered in: 8/23/2006
Registered in: 9/2/2006
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Purtroppo la mia sensazione era legittima. Tramite una mia conoscenza all'interno dell'ASl ho già saputo quale percentuale mi assegneranno: il 35%.
...................................................................
Che dire?
A cosa dovrò ricorrere per mantenermi?
Con la nostra malattia neanche la prostituzione posso prendere in considerazione... (perdonate la crudezza, ma oggi ho troppo amaro in bocca).
Come potrò mantenermi, se nessuno in queste condizioni vuole farmi lavorare? Come pagherò le visite e i farmaci?
Rubando. Non ho altra scelta.
5/31/2007 5:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 128
Registered in: 6/3/2006
Registered in: 6/19/2006
Location: RAVENNA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Mi spiace molto ,prova a fare ricorso ,non si sa mai magari sarai più fortunata ! Baci [SM=g27998]
sabrina stella
8/4/2007 4:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 39
Registered in: 1/2/2007
Registered in: 1/2/2007
Location: FERRARA
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao ragazze, vedo che da un po il discorso invalidità non viene toccato quindi con molta probabilità non ricevero a breve delle risposte ma attenderò con ansia...
Ho un paio di domande da fare a chi ha gia invalidità e a chi l'ha solo presentata.
Immagino che si debba andare in un ufficio preposto nella propri città e li..ci arrivo..ma quale documentazione per la precisione c'è bisogno di portare?
Dico questo perchè...io ho fatto una visita da un reumatologo che mi ha diagnosticao la fibromialgia..certo non c'è scritto su un foglio bianco che ho la fibromialgia ma in tutto il referto che mi ha lasciato parla di sindrome fibromialgica...e uno...due..io ho un referto di Porru dove dice che c'è al 90 per cento una ci...ma non ho mai fatto la cistoscopia in idro...
Tre...sono seguita da un neurologo per esaurimento e depressione..tutto legato a questa cazzuta malattia...faccio una fatica boia a stare seduta, devo urinare ogni 5/10 minuti..e la mia concentrazione è minima...ma..altra domanda...
Se dovessi fare domanda di invalidità e me la dovessero accettare..avendo io gia un lavoro cosa succederebbe?
Queste cose non mi sono chiare....
Un bacio e grazie mille
8/4/2007 5:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,366
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
Cerco di risponderti al meglio, ma non sono molto portata per le scartoffie e della domanda invalidità sen'è occupato mio papà.
Recupera la certificazione della c.i. della fibromialgia e quanto altro di medico in tuo possesso, più patologie alzano il punteggio.
Ti consiglio una relazione fatta da urologo che conosce la c.i. io l'ho presentata nella seconda domanda che ho fatto.
Attenzione a cosa dichiari di prendere come farmaci, io ho dichiarato di utilizzare i farmaci antidepressivi, e la asl mi ha segnalato alla motorizzazione civile che mi ha chiamato per revisione patente, questo è capitato anche a Bane del forum.
Generalmente i punteggi che assegnano sono ancora troppo bassi, non essendo la c.i. patologia inserita negli elenchi che le asl utilizzano.
Mi pare che anche con assegno invalidità si possa lavorare.
Questo è quanto di mia conoscenza.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
9/5/2007 4:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 839
Registered in: 1/23/2006
Registered in: 2/14/2006
Location: CAGLIARI
Gender: Female
Moderatore
Senior User
OFFLINE
Con invalidità si può lavorare ma nn bisogna superare un reddito annuo di poco più d 4000euro.
Qesto lo confermo con certezza
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:49 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com