http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2 VERSIONE CARTACEA
 
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1443807669&sr=1-2
https://www.facebook.com/groups/35136029976/
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Aspetti sistemici della cistite interstiziale, immunologia e legami con le patologie autoimmuni.

Last Update: 5/23/2008 10:25 AM
5/23/2008 10:25 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,389
Registered in: 1/22/2006
Registered in: 2/12/2006
Location: ALBENGA
Gender: Female
Amministratore
Veteran User
OFFLINE
• van de Merwe JP,
• Yamada T,
• Sakamoto Y.
Dipartimenti di Immunologia e Medicina Interna, Erasmus MC, Centro Medico Universitario di Rotterdam, Rotterdam, Paesi Bassi. j.vandemerwe@erasmusml.nl
È noto che la cistite interstiziale (CI) è sovente associata a diverse patologie quali allergie, sindrome del colon irritabile, fibromialgia, patologie infiammatorie del colon (morbo di Crohn e colite ulcerosa), lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjogren. La prevalenza di allergie in pazienti affetti da CI è tra il 40 e l’80%. Le basi di tale associazione sono ignote e non sembrano derivare da una generale costituzione allergica. Alcuni pazienti riferiscono talvolta di ottenere beneficio sui sintomi a vescicali in concomitanza con il trattamento delle allergie. È stata rilevata un’aumentata espressione di taluni fattori di proliferazione (PD-ECGF, FGF e VEGF) nella vescica dei pazienti affetti da CI. Inoltre, l’espressione del recettore CD44 è risultata significativamente maggiore nella CI di tipo ulcerativo rispetto a quella di tipo non ulcerativo. In linea generale, in condizioni normali tali fattori di crescita sono solubili e diffusibili; tuttavia, alcuni proteoglicani, come CD44 potrebbero legarsi a tali fattori di proliferazione. Ciò potrebbe promuovere l’accumulazione di fattori di proliferazione nelle aree coinvolte dall’infiammazione. L’espressione del recettore CD44 nella CI ulcerativa potrebbe spiegare il fatto che l’espressione dei fattori di proliferazione leganti GAG, che promuovono la condizione infiammatoria, sia prolungata e più potente. Nello studio di Rotterdam è stata riconosciuta una stretta associazione tra CI e sindrome di Sjogren. In questo studio, il 28% dei pazienti affetti da CI hanno evidenziato sindrome di Sjogren conclamata o probabile. Tale associazione è maggiore di quanto generalmente riconosciuto. Ciò potrebbe essere determinato da difficoltà nel diagnosticare la sindrome di Sjogren, poiché una diagnosi richiede generalmente un alto indice di sospetto.

__________________________________________________

Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


IL MIO LIBRO SULLA C.I.
http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:28 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com