00 12/19/2014 9:44 AM
Non sono bravissima con le presentazioni, mi scuso in anticipo!

Mi chiamo Francesca e ho 35 anni. Da due giorni ho scoperto di avere la CI dopo una cistoscopia in idrodistensione con biopsia.
Non è stata una grossa novità perchè erano anni che credevo di averla ( informandomi e leggendo i sintomi li avevo tutti ), ma non volevo fare questa benedetta cistoscopia, ci ho messo tanto a decidermi. E avevo ragione! E' stata veramente una tortura, in tutti i sensi...non voglio entrare nel dettaglio (ma se volete potete chiedermelo), dico solo che ora quando urino ancora ho dei forti crampi, ma forse è presto ancora per migliorare.
La settimana prossima dovrei andare a controllo dal dottore, il quale mi ha detto che inizieremo con le instillazioni vescicali.
Ma mi chiedo se non sarebbe il caso di farmi seguire dal dottor Cervigni a Roma, qualcuno mi può consigliare? ( ho già fatto una visita con lui ). Per me sarebbe troppo lontano ( sono della provincia di Napoli), ma potrei farlo se mi tenesse a bada questa malattia...

Ma quello che veramente mi preoccupa al momento è che io e mio marito vorremmo avere un bambino, ma ora come ora per me è difficilissimo avere rapporti. Dite che si può migliorare quel tanto che basta per riuscire nell'impresa?
Sono disperata, qualcuno mi consiglia un buon metodo per il suicidio ( scherzo eh...) oppure riuscite un pò a tranquillizzarmi?